Come avviare un blog?

Siamo tutti esperti in qualcosa, e se sei un imprenditore, c’è una cosa in cui sei un esperto: sei esperto nel gestire la tua attività. Dal momento che questa è la prospettiva di ogni blogger, qualsiasi imprenditore può “bloggare” senza pestarsi a vicenda.

 

Domande da porsi prima di iniziare a bloggare

1.Vuoi davvero un blog?
Hai qualche interesse nel blogging, o stai semplicemente pensando che dovresti farlo? Se non ti piace il blog, non lo farai bene e stai vanificando la possibilità di avere un tuo pubblico.
2.Hai il tempo ?
Per non diventare obsoleti i blog dovrebbero essere aggiornati una volta alla settimana. Se hai una pagina Twitter o Facebook, sei in grado di gestire meglio il tuo blog e di divertirti. Ma se pensi farlo ogni sei mesi, allora è meglio fare marketing ad altri modi.
3. Hai preparato un calendario editoriale?
Prima di impegnarti, prova ad adattarti a un calendario editoriale di tre- sei mesi a cui puoi realisticamente attenerti. Guarda altri bloggers nella tua nicchia per ispirarti e sviluppare gli argomenti che ti incuriosiscono.

Suggerimenti per i blogger di piccole imprese

1. Scrivi post specifici e correlati alla tua attività: Scrivi post utili ai clienti che servi. Ricette e post ricchi di informazioni sugli ingredienti funzionano benissimo per i ristoranti. Devi essere una risorsa esperta nella tua specialità. Questo è il modo migliore per convincere i clienti a fidarsi di te e della tua azienda.
2. Stimola la creatività nella mente dei tuoi lettori: inserisci delle foto in cui si capisca bene il “prima e il dopo”. Rendi quello che fai raggiungibile da chi ti legge. Lascia intendere che è possibile imitare le tue realizzazioni.
3. Diventa una fonte di riferimento nella tua nicchia: lascia che anche altri blogger scrivano sul tuo blog su argomenti del tuo settore. Avere “più voci” sullo stesso argomento aiuta a rafforzare l’autorevolezza negli argomenti e nel settore in cui stai operando.
4. Racconta le storie della tua attività: In ogni post del blog, puoi mostrare le foto di quello che fai, la ragione perché nasce un piatto oppure un drink, come sei arrivato/a a quella cosa che hai fatto. Documenta tutto!
6. Pubblica foto ogni volta che ne hai la possibilità: Le fotografie personalizzano tutto, quindi includile in ogni post del blog. Pubblica le fotografie dei viaggi al mercato degli agricoltori (ad esempio).
Inoltre, non dimenticare l’ottimizzazione dei motori di ricerca. Sii ansioso/a di dover “ottimizzare” i tuoi contenuti. Con ogni post del blog, hai un nuovo vantaggio.

Stai già scrivendo un blog per la tua piccola impresa? Condividi il tuo blog nei commenti!

Ti è piaciuto l'articolo? Possiamo inviarti gli articoli più richiesti?
Andrea Ciofani
C’è differenza fra lottare per il risultato migliore e sfiancarsi per la perfezione. Il primo atteggiamento ha un obiettivo raggiungibile ed è gratificante e salutare; il secondo ha una meta spesso irraggiungibile ed è frustrante e fonte di nevrosi. Per di più comporta un assurdo spreco di tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *