Come sfruttare al meglio le ultime tendenze del digital marketing per la tua azienda?

Una strategia di marketing digitale di successo deve seguire le ultime tendenze di marketing ma anche un piano marketing tradizionale deve ormai integrare al proprio interno queste ultime.

L’evoluzione della tecnologia sta cambiando il modo in cui si forma una strategia di marketing digitale. Ciò crea una sfida crescente per i professionisti del settore per tenere il passo con le tendenze in evoluzione e trovare il modo migliore per incorporarli nel loro piano di marketing.

Questo è punto della situazione sulle buone pratiche per il marketing digitale nel 2017-2018, e su come trarre vantaggio dagli sviluppi tecnologici all’avanguardia per creare una strategia.

Il Marketing dei contenuti

Il marketing dei contenuti ha svolto un ruolo significativo nell’evoluzione del marketing digitale. Nel 2017 c’è una crescente (continua) domanda di contenuti. E’ indispensabile per qualsiasi attività sviluppare una strategia di contenuti che si allinea con obiettivi più ampi.

Ma concentrarsi sul contenuto non significa concentrarsi sulla quantità ma sulla qualità – negli ultimi anni è diventato più importante che mai per le aziende porre la priorità sugli approfondimenti pertinenti al contenuto specifico evitando quindi di cadere nella superficialità.

Non esistono ancora previsioni che il contenuto scritto sia sostituito, ma l’aumento dei contenuti visivi, immagini e video, ha consentito alle aziende e ai brand un modo più “unico” per distinguersi e mostrare anche il lato creativo

Il video marketing è stato uno dei trend più importanti del digitale nel corso dell’ultimo anno e crescerà ancor più in quanto le reti sociali si evolvono più verso questo tipo di contenuti.

Quindi il contenuto è ancora re indiscusso -a patto che tu sappia come utilizzarlo nel giusto contesto-.

Per saperne di più su come creare grandi contenuti :

Otto tendenze di marketing dei contenuti più importanti nel 2017 (in inglese)

Sei modi utili per aggiornare la tua strategia di marketing dei contenuti (in inglese)

L’ascesa del video è stata una tendenza importante non solo nel marketing dei contenuti, ma anche nella pubblicità. Gli annunci video tendono ad essere più efficaci di altri tipi di annuncio, in quanto possono catturare l’attenzione del pubblico nel modo più coinvolgente e lasciare la possibilità di comprendere con il canale visivo e con il suono.

Il contenuto video ha il potere di creare annunci avvincenti che riescono ad aumentare la consapevolezza del marchio di cui si parla o l’associazione con un particolare prodotto.

Ci sono molti trucchi creativi per la creazione   contenuti video di successo, che vanno dall’aggiunta di didascalie – rendendoli comprensibili anche in assenza di audio- anche al fine di trovare la lunghezza ideale per “tenere incollato un pubblico” senza ritardare il messaggio effettivo.

Ci si aspetta che il trend di utilizzo dei video continui a crescere ancora di più, reti sociali come Facebook, Twitter, Instagram e Snapchat stanno facendo sempre di più per facilitare la pubblicità video e costruire i loro modelli di business attorno a questo strumento.

L’automazione del marketing

L’automazione del marketing può facilitare una strategia digitale offrendo un’esperienza migliore e pertinente agli utenti.

È la pratica che aiuta i marketers a automatizzare i compiti con l’utilizzo di eventi innescati che si verificano in momenti prestabiliti. La corretta applicazione dell’automazione di marketing può rendere notevolmente più efficaci i canali come la posta elettronica e i social media – per questo motivo più del 55% delle aziende B2B hanno adottato   tecnologia di automazione di marketing.

Alcuni esempi di automazione di marketing in azione includono:

  1. Risposte automatizzate  migliorare i servizi di assistenza sociale
  2. Post pre-impostati ed automatici sui social media per le occasioni
  3. Messaggi di posta elettronica automatizzati con un trigger impostato (registrazione, richiesta del servizio clienti, conferma di acquisto, ecc)
  4. Integrazione con un sistema CRM a  un allineamento migliore di marketing e di vendita

I migliori strumenti di automazione di marketing possono essere personalizzati alle esigenze di ogni brand, dall’interazione con i clienti all’approccio appropriato quando si esplorano nuove prospettive.

Nonostante il tempo necessario per impostare inizialmente i vari trigger, è un processo che finisce per risparmiare tempo prezioso nella comunicazione seguente, mentre i vantaggi vanno ben oltre il tempo risparmiato.

Secondo una ricerca della Nucleus Research (che si occupa dello studio del ROI), l’automazione di marketing genera una maggiore produttività di vendita del 14,5% e porta anche ad una riduzione del 12,2% delle spese generali di marketing.

È il potere della tecnologia intelligente che può diventare una parte vitale di una strategia di marketing e ci aspettiamo che questa pratica si sviluppi ulteriormente in a breve, soprattutto con l’aumento degli strumenti di intelligenza artificiale (AI-artifical intelligence).

Per ulteriori informazioni sull’automazione di marketing e su come iniziare, consulta: la Guida di un principiante all’automazione di marketing di posta elettronica (inglese)

Marketing guidato dai dati

L’uso dei dati insieme con l’automazione del marketing può portare enormi vantaggi per una strategia digitale. Alcuni brand hanno iniziato a comprendere le innumerevoli opportunità che i dati forniscono per ottenere una visione delle esigenze dei clienti, aiutandoli a migliorare le vendite e la soddisfazione del cliente.

Secondo Ovum, il grande mercato dei dati potrebbe raggiungere i 9,4 miliardi di dollari entro il 2020, passando da solo 1,7 miliardi di dollari nel 2016. Questa previsione indica le opportunità inutilizzate   che i dati possono offrire quando vengono utilizzati in modo efficace.

Quando si crea una nuova strategia di marketing digitale la personalizzazione è fondamentale, in quanto ciò dimostra come un’azienda conosca i modi migliori per avvicinarsi a un pubblico di destinazione. Una combinazione di segmentazione e personalizzazione rende i clienti e le prospettive più sentiti e il loro comportamento offre importanti intuizioni al marketing.

I social media ci offrono una grande varietà di analytics, questa una delle migliori strade per molte aziende per diventare più strategiche utilizzando i dati disponibili per creare un strategie più utili al loro pubblico.

Ad esempio, Facebook offre l’opzione di targhettizzazione automatica  aggiungendo un elenco esistente di persone da esplorare altri lead  (opportunità) rilevanti. Questo è un ottimo esempio di come i dati esistenti possono portare a retargeting per convertire i prospetti conosciuti o per trovare nuovi. I parole semplici, la profilazione esistente degli utenti di Facebook viene utilizzata per canalizzare specifici messaggi.

Mobile marketing

Secondo comScore, gli utenti spendono una navigazione media di 87 ore al mese su uno smartphone. Il crescente utilizzo dei telefoni cellulari lo rende critica questa esigenza per inventare una strategia di marketing mirata al mobile.

Una strategia di marketing mirata al mobile dovrebbe considerare:

  • Velocità
  • Accessibilità
  • leggibilità
  • Diversi tipi di consumo di contenuti
  • Focus visivo

Dalle pagine ottimizzate per cellulari alla pubblicità mobile su misura, la creazione di marketing dedicato per cellulari può sembrare tempo e impegnativo, ma è un investimento estremamente utile.

L’utilizzo del web da mobile ha superato per la prima volta il desktop in tutto il mondo nel 2016, e la spesa per gli annunci di visualizzazione mobile è stata anche vista per superare la spesa PC e tablet nello stesso anno, mostrando che l’utilizzo di cellulari è una tendenza che continua a palla di neve. Sempre più frequentemente, gli utenti stanno accedendo innanzitutto alle informazioni dai loro dispositivi mobili.

Una sfida importante con il marketing mobile è trasformare le prospettive in conversioni. Questo perché gli utenti mobili tendono ad essere in movimento e quindi hanno una minore attenzione nel concentrarsi su un messaggio pubblicitario o un marchio.

Qual è il modo migliore per facilitare lo shopping dai cellulari, la ricerca in movimento, o addirittura la comunicazione mobile? Queste sono tre domande chiave per i brand che cercano di sfruttare la crescente tendenza mobile.

Le nuove innovazioni si contendono queste risposte da un po’ come le applicazioni a realtà aumentata ed i chatbot e potrebbero potenzialmente offrire una soluzione a tali sfide.

Per ulteriori informazioni sulla creazione di una strategia di marketing mobile di successo, consulta: Una guida utile per ottimizzare il marketing dei contenuti per cellulari (inglese)

I social media per il il servizio clienti e per le conversioni

Un esempio pratico è nei servizi di assistenza che sono in aumento, e molte aziende utilizzano Facebook e Twitter per rispondere alle domande dei loro clienti il ​​più rapidamente possibile. Facebook, per esempio, facilita anche questa comunicazione con una serie di funzionalità, come ad esempio   messaggi automatizzati quando sei fuori, risposte istantanee o l’introduzione di   Messenger chatbots  per offrire comunicazione immediata e transazioni veloci.

Inoltre, i social media e il CRM possono essere una potente combinazione, che consente alle aziende di comprendere il loro pubblico ed organizzare la loro comunicazione nel modo più strutturato.

Così, una conversazione che inizia sui social media può ora far parte di un CRM di un’azienda, tenendo traccia di tutte le interazioni, la fase di ogni prospettiva o cliente e le prossime tappe da seguire.

I social media non riguardano solo la riconoscibilità del brand, ma sono uno strumento per le conversioni (delle visite), ovvero trasformare i visitatori in clienti.

Ulteriori letture su come fare di più con i tuoi social media:  Tre modi per attirare la cura dei clienti sui social media (inglese)

Il SEO in mondo “mobile”

Il SEO è stato notevolmente influenzato dal pubblico in crescita sui dispositivi mobili (smartphone, tablet ecc), cosa fondamentale da tenere a mente quando si esegue una strategia di ricerca organica.

Essere presenti quando si usa la ricerca su internet e apparire nelle prime pagine è fondamentale per molte aziende per sviluppare la conoscenza del loro prodotto, per essere trovate e per essere presenti quando i consumatori stanno conducendo una ricerca durante un processo di acquisto o di informazione.

I motori di ricerca stanno diventando più intelligenti nell’interpretare le ricerche degli utenti e una buona utilizzabilità di questi motori dai dispositivi mobili è sempre più importante per le i risultati delle ricerche stesse.

Con la mobilità ha acquisito molta importanza il SEO locale, ovvero la capacità di dare priorità alle informazioni pertinenti nelle vicinanze. Da qui sono nate le ricerche “vicino a me”.

Molte aziende infatti stanno cercando di “pensare localmente” nel tentativo di raggiungere un pubblico altamente specifico e offrire il miglior valore in determinati luoghi.

Ciò può essere ottenuto capendo come funziona il marketing locale mobile e come gli utenti che fanno ricerche quando cercano una risposta o un servizio molto specifico. Inoltre, SEO locale può essere perfettamente combinato con la tendenza all’aumento delle ricerche vocali . Secondo MindMeld, il 60% degli utenti ha utilizzato la ricerca vocale durante l’anno scorso.

La sua adozione continua ad aumentare, offrendo una grande opportunità per le aziende a trarre vantaggio dal crescente numero di ricerche mobili, insieme alla necessità di comprendere la potenza della ricerca utilizzando il linguaggio naturale.

Altre risorse per sviluppare una strategia SEO per il primo cellulare: Il tuo sito è preparato per il primo indice mobile di Google?

La rilevanza degli influencer nel marketing

La tendenza relativamente recente degli influenzatori nell’ambito del marketing è diventato   abbastanza popolare e si sta assistendo alla nascita di una nuova generazione di stelle internet che sono diventate popolari grazie al loro impegno con i loro seguaci sui social media.

Molte marche si rivolgono agli influencer per promuovere i loro prodotti, in quanto la testimonianza nei social può essere molto efficace. Tuttavia, potrebbe risultare difficile trovare la corrispondenza perfetta ROI desiderato e budget giusto.

Se un brand non trova il giusto tipo di influenzatore, il numero di seguaci nei social -anche se elevato- non garantirà il successo.

La rilevanza o pertinenza è il fattore che determina il successo o il fallimento di una campagna di marketing di un influenzatore,  per questo molte aziende hanno iniziato esplorando l’idea di “micro-influenzatori” – con un pubblico più piccolo, ma altamente pertinenti il proprio prodotto, brand o servizio.

Inoltre, l’aumento degli influenzatori ha reso i clienti più esitanti nei confronti dei prodotti promossi, il che significa che è importante cercare collaborazioni valide per gli utenti oltre che per il brand.

Un altro aspetto chiave da considerare nelle campagne di marketing con gli influenzatori è misurare i risultati della collaborazione. È consigliabile impostare obiettivi specifici prima di iniziare e seguire gli sforzi in tutta la campagna nel modo più concreto.

Ciò può minimizzare il rischio di spendere un bilancio senza un risultato misurabile o un ROI impostato.

Per saperne di più per sfruttare al meglio le tue campagne di marketing con gli influenzatori, consulta: Quattro modi per avere successo con l’influenzatore

Conclusioni

Utilizzare delle buone pratiche di una strategia di marketing digitale significa anche considerare tutti i cambiamenti del settore.

Pertanto, prima di aggiornare la tua strategia digitale, è consigliabile esaminare i tuoi obiettivi esistenti e decidere i modi migliori per raggiungerli.

La tua strategia esistente sta bloccando i tuoi progressi? Qual è il modo migliore per migliorare? Quale di questi aspetti può portarti più vicino alla conversione desiderata o al traffico aumentato?

Come può il marketing digitale migliorare il tuo rapporto con i tuoi clienti?

Soprattutto, assegni il giusto tempo e il budget a ciascuna tendenza per esplorare il modo in cui la tua azienda può trarne vantaggio?

Se vuoi puoi contattarci e saremo lieti di darti una mano, ti spiegheremo come fare ad ottenere il massimo dalle tue iniziative.

 

Voglio avere più informazioni

Ti è piaciuto l'articolo? Possiamo inviarti gli articoli più richiesti?
Andrea Ciofani
C’è differenza fra lottare per il risultato migliore e sfiancarsi per la perfezione. Il primo atteggiamento ha un obiettivo raggiungibile ed è gratificante e salutare; il secondo ha una meta spesso irraggiungibile ed è frustrante e fonte di nevrosi. Per di più comporta un assurdo spreco di tempo.

2 Comments

  1. Pingback: A che punto l'uso dell'Automation Marketing? La parola alle statistiche (2017) | www.centodomande.com

  2. Pingback: Cosa devi fare per un marketing online di successo nel ristorante? | CentoDomande

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *